“Amo la versione delle persone alle 3 di notte”


Forse in una scorsa vita ero un’aliena e vivevo sulla luna,dato che ne sono ogni giorno più attratta,prima la stavo cercando dalla mia finestra,ma tra palazzi e nuvoloni stanotte si è nascosta..

Non so perchè mi attiri a se come una calamita,mi fermo ad osservarla per ore,tanto che poi fatico a vedere bene per quanto la sua luminosità alla lunga tende ad accecare,solo che riesce a farmi riflettere,forse un po’ troppo e puntualmente mi intristisco a tal punto da scoppiare a piangere..

Forse è un amore malato il mio,la amo,la cerco anche se mi ferisce,anche se è inarrivabile per me.

Quando è piena mi viene da pensare: “Chissà in quanti hanno il naso all’insù per ammirarla,chissà come sono le loro vite,chissà se la guardano da soli come me,o in dolce compagnia” e puntualmente,finisco a fantasticare sull’ipotetico “uomo della mia vita” seduto da qualche parte ad osservarla,magari è un artista e si mette lì a disegnarla in ogni sua evoluzione,oppure è uno scrittore e si lascia ispirare per i suoi scritti,oppure è un ragazzo comune che la mattina deve alzarsi presto ma la notte si ritaglia comunque i suoi spazi per stare un po’ con il naso all’insù a riflettere e ad immaginare la sua ipotetica “donna della sua vita”… INCEPTION.

Le creature notturne sono le più strane,ne sono consapevole,ma forse sono anche le più accattivanti e creative,perchè per un motivo o per un altro,la notte non la voglio sprecare mai,anche quando dovrebbero. Spiegare il motivo è difficile,ma so solo che noi mezzi umani e mezzi gatti,pur non conoscendoci tutti,abbiamo sicuramente tantissime cose in comune.

L’altro giorno ho letto una frase bellissima,non so se sia una citazione tratta da qualche libro,ma comunque diceva “Amo la versione delle persone alle 3 di notte” su per giù era così e…mi ha fatto venire i brividi,mi ha trasmesso una sensazione piacevolissima perchè è vero,è una versione così diversa vivere qualcuno in certi orari,così bella,così…spontanea.
Senza filtri,senza maschere…Quando succede di far nottata insieme a qualcuno,ci si finisce per raccontare la propria vita,raccontarsi senza freni e paure.
Escono fuori anche quei discorsi che solitamente cerchiamo di trattenere,invece vanno via da soli,con la giusta compagnia,si finisce a vedere albeggiare senza neanche rendersene conto..

Pagherei per vivere una nottata così.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...