“So long and goodnight”


Riascoltando vecchi album legati all’adolescenza,mi piace lasciarmi trasportare totalmente dalle sensazioni,dai pensieri e dai moltissimi ricordi..

E’ bello vedere che in fondo,molto in fondo,tante cose di quegli anni siano rimaste,il mio animo un po’ spensierato e giovane è ben schiacciato dal presente,ma è bello sentirlo premere per colpa di qualche canzone.

Mi vengono in mente tante cose belle,tante situazioni diverse ma anche tante occasioni sprecate,tante esperienze di vita che non ho voluto affrontare,tante persone con cui avrei potuto mantenere un qualche legame.

Io proprio non mi ci vedevo a passare 5 anni tra libri,compagni di classe,gite,momenti di socialità obbligatori giornalieri,non mi ci vedo nemmeno tutt’ora,anche se me ne pento un po’ ma proprio non sarebbe stato da me,ero perennemente fuori posto e a quanto pare se ne accorgevano ogni volta proprio tutti.

La mia situazione mi fa pensare a quanto sia sbagliato quando le persone ti dicono ” se l’ho fatto io,allora puoi farlo anche tu”,”se ci riescono TUTTI allora sicuro che ci riesci anche tu”,”volere è potere,basta volerla qualcosa per ottenerla!”.

Quante stronzate e quanto piace parlare a vanvera a volte,purtroppo non abbiamo tutti le stesse capacità e possibilità,abbiamo tutti una mente,un corpo differenti,nessuno è la fotocopia di nessun altro,quello che sa fare Tizio,Caio anche sforzandosi 10 anni non è detto che possa farlo e viceversa..

Mi da molto fastidio questo modo di ragionare che hanno in molti,è davvero  un modo superficiale e stupido di vedere la vita senza notare gli effettivi ostacoli che possono variare in base ad ogni persona e ad ogni circostanza.

Siamo tutti esseri umani,è vero,ma siamo assolutamente imperfetti e ricchi di sfaccettature differenti,chi più,chi meno.

C’è chi si impegna in tutti i modi di omologarsi il più possibile e chi tenta invece di differenziarsi sempre da chiunque,ma poi c’è chi,pur non volendolo,si differenzia veramente per non si sa quali motivi,io mi sento in questa “categoria”,da ragazzina questa cosa mi faceva stare davvero molto male,essere nettamente differenti agli occhi di un gruppo poi,non è positivo,ormai adesso non ci faccio quasi più caso.

Ho imparato a conoscere e capire alcune delle mie stranezze,conviverci non è facile,affatto,soprattutto quando ti vengono fatte notare spesso ed in maniera molto molto brusca,ma così è.

E NO,c’è chi proprio non ci riesce a farsi scivolare determinate cose di dosso e NO,soffrirne non è una cosa sbagliata,non è motivo di vergogna.

Ci crescono riempiendoci di “non devi piangere,non starci male,passa oltre,non soffrire,non dare importanza,reprimi”,come se stare male per un periodo per qualcuno,o per qualcosa,fosse sempre e solo uno sbaglio..

Reprimere un dolore è sbagliato,sorridere a tutti trattenendo le lacrime è sbagliato anche se ci insegnano a non dar sfogo alle nostre emozioni.

Il male passa,anche il bene,meglio piangere per due giorni di fila piuttosto che reprimere e stare davvero male dopo mesi,o anni,non fa bene alla nostra mente.
Anche lei si ammala,come il corpo,solo che per curare la testa non esiste un antibiotico…purtroppo.

Sarebbe bello poter vivere in un mondo più corretto e poter vivere ogni cosa liberamente,senza dovere vivere di un’ansia che ci viene introdotta già dall’infanzia,ansie totalmente insensate il più delle volte che crescono insieme a tutti noi.

Io ne avrei fatto volentieri a meno di tutta questa angoscia e prima o poi,vorrei trovare il modo per poterla scaricare.

Ma perchè finisco sempre a parlare di ansia? Come ci sono arrivata poi? Mah.

Tutto era partito da vecchi album dei My Chemical Romance,che poteri che ha la musica..

C’è questa canzone,”Helena”,che mi fa tornare a quando avevo 15 anni,a quando entravo timidamente nella sala prove della mia scuola,con le bacchette in mano e la voglia di impararea suonare questa canzone che già allora mi faceva un effetto particolare.

Già allora ero stata etichettata come “grassa”,ora pagherei non so quanto per riavere quel corpo,sempre tondeggiante,si,ma niente di grave.

Mi conciavo davvero male,il mio look era un misto tra emo/metallara/darkettona/rincoglionita,mamma mia..

Sarei potuta andare avanti,”come tutti”,sarei potuta andare contro me stessa,ma non è proprio da me fingere di essere chi non sono.

Non sarà mai da me.

Piuttosto che essere fuori posto preferisco non esserci,mai….

“So long and goodnight”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...