Pensa,prima di parlare.


Non lo dovrei proprio fare,ma continuano a prudermi le mani da morire,non riescono proprio a fermarsi e io ho deciso di non fermare mai più questo impulso frenetico,che ogni tanto decide di farmi buttare giù tutto quello che penso,anche se non dovrei,anche se non ne vale la pena,ma tanto non ne vale mai la pena.

Sei siete stati stronzi con qualcuno almeno una volta nella vita,fermatevi un secondo a leggermi e a riflettere.

Perchè essere stronzi? A cosa serve? Cosa vi porterà di buono? Cosa porterà di cattivo?
Che senso ha mentire a qualcuno? E anche se avesse senso,come ci si sentirebbe poi ad aver ottenuto qualcosa con l’inganno? O a non averlo ottenuto,proprio per l’inganno?

Perchè non ci fermiamo 5 minuti a riflettere prima di rischiare di ferire qualcuno? Perchè?

Perchè non siamo in grado di chiedere scusa? Anche a denti stretti o con la coda in mezzo alle gambe,una scusa non sistema nulla ma almeno è segno di coscienza,di riflessione e consapevolezza.

Puntarsi il dito contro a vicenda è sempre così semplice,ma è poi irreparabile,è negativo,il non dialogo porta alla rovina.

Perchè tornare invece di continuare a starsene da parte?

Ti sei reso conto dopo mesi,o anni,di aver sbagliato? Valuta,prima di agire,l’utilità e l’impatto che potrebbero avere le tue parole.

Rifletti,certo,ogni storia,ogni situazione ha valori e significati diversi,a volte una scusa anche dopo anni può riparare qualcosa,a volte invece non ha valore,perchè quella situazione non richiedeva un comportamento tale..o a volte si.

Come si fa a capire?

Fermati,pensa,rifletti,valuta.

Con le persone non si gioca,ci si va cauti,sempre.

Siamo umani e sbagliamo,ma c’è sempre il modo adatto di agire dopo un errore,c’è sempre da imparare da ogni sbaglio,ogni giorno,anche dalle cose più futili.

Pensa.

Fermati,posa il telefono,presta attenzione a ciò che dici,quando lo dici,non dopo.

Pensa.

Smettila di parlare con qualcuno e guardare altrove,gardalo negli occhi e pensa,valuta.

Non è difficile capire i pensieri di chi hai davanti,seppure la persona possa essere un’estranea,osservala,guardale gli occhi,guarda se continua a fare un gesto o un movimento a ripetizione,è sintomo di impazienza,o nervosismo,o disagio,o altro,osservala per capirlo,parlale.

Ascolta,osserva chi hai davanti,leggila come se fosse un libro,ma un libro preso in prestito e da restituire completamente intatto,senza il minimo strappo.

Non ci si osserva mai,non ci si ascolta più.

C’è chi si aspetta di ritrovarti semplicemente incollata alla sua bocca per capire qualcosa,senza minimamente badare al contorno,al ritmo dei battiti un po’ esagerati o alla buca che hai scavato con i piedi nel mentre quelle ore passavano tra una chiacchiera e una risata.

Non ha più valore.

Le emozioni non valgono più nulla,il linguaggio del corpo è ormai diventato invisibile.

Non si apprezza più il piacere di stare insieme a parlare,a raccontarsi.

C’è l’ansia di dover andare lì,di fare questo,di fare quello,per forza,come se sorridersi non fosse una condivisione valida.

No,non vale nulla.

Non so più in quale maniera affrontare determinate cose,una volta mi ci disperavo,ora mi ci incazzo veramente tanto.

Il fatto è che bisognerebbe essere chiari nella vita,ma in primis,con se stessi,sempre.

Vivere di bugie ti svuota e basta.

Tante volte,nonostante ci si renda conto delle cose sbagliate,bisognerebbe comunque rimanere nell’ombra,nel silenzio più totale..

Tranne in rare eccezioni e tranne se ci siano dentro tutte le buone intenzioni di questo mondo.

A volte è un impulso o una semplice voglia di continuare a fare danni.

Valutate,veramente,ve lo dico con il cuore,prendetelo come un prezioso consiglio che a volte potrebbe salvare e migliorare tante situazioni.

Ritrovarsi con l’amaro in bocca e questo fremito tra le mani è davvero una situazione spiacevoli,soprattutto a pensare che con una semplice valutazione,tutto ciò poteva essere evitato dal principio.

E’ inutile crederci nelle cose se poi non le si attuano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...