L’oscuro passeggero.


No non sono andata in vacanza,non sono stata al mare,è andato in vacanza solo il mio blog.
Non mi dispiace affatto di non essere andata in vacanza,o meglio,nell’ideale di vacanza che hanno le persone non vorrei mai andarci,l’unica vacanza che vorrei fare sarebbe andare in qualche luogo freddissimo,anche semplicemente in nord italia,ad oziare in tranquillità e visitando posti verdi ed incantati,in totale relax.

Magari l’anno prossimo potrò farlo.. (Sogna Silvia,sogna).

Ho una specie di stop creativo,sia dal punto di vista della scrittura che per tutto il resto.
E’ da tanto tempo che sotto questo punto di vista sono rallentata,ma recentemente sono quasi totalmente ferma perchè semplicemente,non ho stimoli ed è tutto molto cupo.

Non riesce più nemmeno ad abbagliarmi il verde acqua intenso delle mie pareti,inizio a vedere anche quello spegnersi giorno per giorno.

Mi sento apatica,totalmente,come se qualcosa da dentro mi stia mangiando molto molto lentamente ed in maniera disarmante perchè non sai come fermarlo.

Dexter Morgan lo chiama l’oscuro passeggero,quella parte di te che cerchi di non svelare al mondo esterno cercando di sembrare il più normale possibile agli occhi altrui,ma il risultato è solamente quello di risultare delle persone molto strane,con picchi di apatia alternati a picchi di isteria incredibili,perchè “l’ospite” per quanto provi a fermarlo, sgomita per provare sempre ad uscire.

No,io non uccido nessuno,tranquilli,spero tanto tanto nella selezione naturale però,che a quanto pare Pokemon Go sembra aver accelerato,meno male.

Sono abituata alle mie stranezze ed ai miei momenti NO senza la pretesa che gli altri possano comprendere tutto ciò o accettarlo,perchè io sono la prima a dire che il mio futuro è stare da sola,la mia natura è quella ed è soprattutto il modo migliore per non aggiungere problemi su problemi.. Ma tra il dire ed il fare c’è di mezzo un oceano,a proposito di oceani,ho ritrovato una scritta che feci circa due anni fa.

Ricordo perfettamente il periodo orribile in cui la feci,ricordo il momento esatto ed il motivo scatenante ed è buffo ritrovarla dopo tutto questo tempo e guardarla senza provare lo strazio che provavo in quel momento.

IMG_6451

Annunci

4 thoughts on “L’oscuro passeggero.

  1. Dico solo una cosa:
    prova a sostituire “cuore” con “culo”.
    Cambia il punto di vista, cambia il senso di tutto 🙂
    Io sarò molto scurrile, però c’ho le braccine sempre tese verso di teh.
    Anche se il verde acqua ha rotto il cazzo.

    Propongo di ridipingere le tue pareti con colori fluo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...