Mal di vivere.


Spegnere il pc,mettersi a letto,girarsi e rigirarsi all’infinito con un casino in testa,accendere il pc per buttare giù un post inutile,accenderlo e trovarsi schermate strane con mille scritte stile matrix,attacchi di panico….schermata windows…che ansia.

Ok,attimi di panico a parte,ho la testa invasa da mille pensieri e parole,e di nuovo quella voglia di non esserci,di non…fare.

Sarà il caldo che mi ammazza,sarà il resto…sarà pure che mi rode un po’ perchè si avvicina il mio compleanno,e odio,odio,quel giorno.
Vorrei sempre che tutti se ne dimenticassero,perchè non è un giorno felice,alla fine divento più vecchia,che cazzo c’è da esserne felici?
Ho troppi brutti ricordi legati a quel giorno,troppa tristezza,troppa delusione,troppe volte ho pianto quel giorno,troppe volte mi sono sentita presa in giro quel giorno,troppe volte mi sono sentita…inutile,quel giorno.

Ho il mal di vivere,c’è chi non sopporta l’auto,chi l’aereo…io non sopporto la vita.

Mi sento pesante,dentro e fuori,mi rendo conto ogni giorno di più che un pezzo di me è scomparso,è scappato via,è rimasta solo la negatività,la tristezza,l’acidità,l’odio e l’amaro in bocca.

“Che hai? Sembra che tu non veda più il mondo a colori”

E questa frase che mi venne detta anni fa,rispecchia totalmente come mi sento.

Mi dispiace,mi dispiace di essere così.. Chiedo scusa a voi che mi leggete,e a chiunque abbia la disgrazia di conoscermi anche di persona.

Annunci

4 thoughts on “Mal di vivere.

  1. Abbi almeno la decenza di rispettare il fatto che c’è gente che la depressione c’è l’ha forte, e prende farmaci, e insomma..robe serie. Tu non hai perso niente, le tue delusioni e le esperienza negative a 22 anni per quanto possano essere state dolorose non pregiudicano un’intera esistenza, e inoltre non stai morendo. Hai solo la testa fumante per via del caldo afoso di Roma e del tuo insopportabile dolce ( e amaro) far niente, molto probabilmente non voluto (perchè tu di sicuro vorresti far di meglio) che ti annebbia la mente.
    Hai qualcosa, anche qualcosa di molto piccolo e insignificante, che ti piace sempre e comunque fare. C’hai un progetto, un sogno, qualcosa che ti distrae anche un minimo e che ti piace portare avanti? Se non ce l’hai prova a trovartelo? C’è chi scrive, chi va la notte a trovare nuove amicizie a Termini, chi fa il giornalista, e chi, anche se non può “vivere”, vive comunque la sua città nelle cose grandi che questa offre, tipo manifestazioni.
    E poi considera che c’è diversa gente che si trova in condizioni più o meno simili alle tue. Quindi non è niente di grave. Ma questo già lo si capisce dal video che hai allegato. Avessi messo Montale (Spesso il male di vivere ho incontrato….) mi sarei preoccupato. C’hai messo invece Damien Rice.
    Beh, puoi tornare a piangere nella tua cameretta.

    Mi piace

    • Ma rispettare cosa? Si può soffrire di depressione a qualsiasi età,e ce ne sono svariate forme,chi prende farmaci è un coglione,perchè gli antidepressivi e simili non curano NIENTE,ti rincoglioniscono,non ti fanno pensare,ti annebbiano il cervello.
      Tu chi sei per sapere cosa provo e che problemi ho? Tante cose non le scrivo nel blog. Non conosci le mie possibilità,non sai nulla,fosse solo il caldo a farmi dire queste cose potrei darti ragione,ma non è questo.
      Non mi conosci,non permetterti di volermi darei lezioni di vita (NON RICHIESTE) ,o di sminuire le mie sensazioni,e non devi darmi il permesso tu di poter tornare a piangere nella mia cameretta.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...