E’ un labirinto,senza entrata e senza uscita,perchè ci sei nata dentro,e ci morirai.


Stavolta mi ritrovo a sorseggiare una camomilla,doppia,perchè sono eccessivamente strana in questi giorni,e devo addormentarmi a forza..

A volte sono eccessivamente agitata,altre eccessivamente apatica e depressa.

E’ che sto iniziando a vedere solo porte chiuse davanti a me,sigillate,sbarrate.

E’ già Novembre… Dicembre si avvicina,il Natale anche,e penso che anche questo non mi stia aiutando affatto.

Ogni volta che arriva questo periodo dell’anno,inizio a fare i conti con me stessa,e mi rendo conto ogni anno,sempre di più,di quante mancanze io abbia avuto nella mia vita,e quante continuerò ad averne sempre e sempre…

Non sto parlando dei regali di Natale,non mi sto disperando perchè non riceverò soldi,non riceverò il nuovo iphone 6,non riceverò milioni di regali… A me non importa nulla,i regali sono belli e gradevoli quando a farteli sono delle persone che a te ci tengono davvero,e lì anche un paio di ciabatte pelose diventano la cosa più bella del mondo…

Io parlo della mancanza generale di una famiglia,del fatto che io li odio tutti,dal primo all’ultimo,loro si odiano tutti dal primo all’ultimo,ma hanno il coraggio di fare i pranzi di Natale “per stare tutti insieme”. Ipocriti,se durante l’anno non ci caghiamo,perchè dobbiamo fingere in questo modo? Perchè devo ricevere,tramite mia madre,dei regali ORRIPILANTI da parte loro? Avete presente i regali riciclati,terrificanti,cinesi e senza nessun senso? Ecco. Io non li voglio ed ogni anno li butto.

Io sono una stronza,perchè non fingo nemmeno che il rapporto ci sia,con nessuno. Non vedo mia nonna da credo 2 anni perchè la ritengo una donna,e una madre,totalmente incapace in tutto e per tutto,totalmente priva di sentimenti ed emozioni,è un involucro di cattiveria ed inadeguatezza vivente.

Mi dicono che sono severa,è vero,lo sono moltissimo,in particolare quando ho a che fare con persone che vivono in una vita fatta di menzogne,falsità,e superficialità… No,non tollero,non le tollero.

Mi fa incazzare tutto ciò,perchè tutti in famiglia hanno casini,hanno i “parenti serpenti”,ma di solito qualcuno si salva sempre…mentre nella mia no,e in tutto ciò ci includo anche il marito di mia madre,che io non considero più mio padre,anzi,non l’ho mai considerato come tale,dato che non lo è mai stato.

Mi fa star peggio tutto ciò,mi deprime in una maniera indescrivibile,perchè sono sempre sola contro tutto e tutti.

Mi sento abbandonata,come i cani della mia vicina,che hanno una famiglia,una casa,ma nessuno li accudisce,e li sbattono fuori 24 ore su 24.

Mi sento intrappolata,non mi appartiene niente,mi sento un’estranea in casa,un’estranea in questo mondo.

Mi sento…. Condannata a vivere una vita senza spiragli,fatta solo ed esclusivamente da ostacoli giganteschi ed infiniti.

E’ un labirinto,senza entrata e senza uscita,perchè ci sei nata dentro,e ci morirai.

Questo è il fattore scatenante della mia claustrofobia,il mio sentirmi oppressa,il sentirmi schiacciare da continui pensieri,frasi,ricordi,flashback,desideri,paure,immagini…

Ma non posso dare la colpa solo al Natale e al nuovo anno che arriverà…. è che,è così sempre,e lo sarà sempre,ed in questo periodo dell’anno,pesa un po’ di più.

Agli occhi degli altri,di mia madre,risulterò semplicemente nervosa,intrattabile e lunatica,e va bene così.

Annunci

14 thoughts on “E’ un labirinto,senza entrata e senza uscita,perchè ci sei nata dentro,e ci morirai.

  1. Se Sua Maestà me lo concede, aggiungerei che agli occhi degli altri, Lei risulta anche tenera, spaesata, confusa, dolce, da proteggere, e tettona. Sì, anche tettona dentro.
    Tu una famiglia ce l’hai, la mamma, la sista e il cognato. Hai pure un’amante che sarà fissa nonostante tutti gli omoni che si presenteranno.

    Niente più caffè + CocaCola, e niente più stronzi + depressione.

    A Capodanno starai con me, faremo fioretto di un nuovo inizio.

    Cerca solo di arrivarci con meno lividi rispetto al solito, occhei?

    Mi piace

  2. Aaahh, l’ipocrisia!! La mia famiglia ne è piena! Ma non vedono quanto sono patetici?? Bah.
    Dicembre è per antonomasia il mese in cui si tirano le somme. Io meglio se non le tiro, per evitare di tirarmi una fucilata in fronte.
    Uff, credimi, comprendo tutto, dalla prima all’ultima parola e mi dispiace tanto!
    Abbraccione! (^∇^)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...